Selection de la langue : FR | ES | IT
BIOGRAFIA DI LUIS ANSA

Nel 1960, al centro di spiritualità orientale sito a Grez, nei dintorni di Parigi, Luis Ansa riceve durante tre anni l'insegnamento vedico dei maestri dell'ordine di Ramakrisna.

In contatto con Raymond Abellio, scrittore esperto in fenomenologia della scuola di E. Husserl si inizia a questa arte letteraria.


Il suo incontro simultaneo con la temibile scuola di G.I.Gurdjieff, dove passa sei anni sotto l'egida di Vera Daumal. Allo stesso tempo in relazione con Lanza del Vasto riceve in questo circolo l'insegnamento della difficile via del "lasciar andare" sotto l'aspetto sociale, nel quale l'uomo occidentale passa la maggior parte del suo tempo.


Poi incontra, nella persona del maestro Idries Shah e di suo fratello Omar Alì Shah, il sufismo. Insegnamento estraneo alla sua origine cristiana, dove il suo spirito, evitando il sistema comparativo del nostro pensiero, ha potuto fare in modo dai poter imparare ad imparare. Ciò che consiste, rispetto ad ogni condotta, ogni incontro, ogni situazione, di evitare a comparare il nuovo con quello che noi conosciamo o crediamo di conoscere.


Il contatto quotidiano con il sufismo, per più di vent'anni, ha permesso a Luis Ansa di poter fare una sintesi dei percorsi delle differenti tradizioni e di rendersi conto che in tutte queste vie, tutte ugualmente eccellenti e profonde, c'era un elemento mancante affianco al verbo e questo fenomeno che scatenava la necessità del nominato era la sensazione.

La sensazione del corpo fisico e null'altro.

Immergersi nella femminilità che è il "sentire", cuore della sensazione, e lasciarsi insegnare in un lasciar andare totale di tutto ciò che si conosce, sia sulla vita, sia su sé stessi, rappresenta una vera metanoia, senza maestri, né guru né istruttori.


Più tardi si ritrova confrontato allo sciamanismo e in contatto con questa tradizione egli scopre non la risposta alle sue interrogazioni, ma l'origine reale e la ragione della sua ricerca.

È con questo rinnovamento totale dal punto di vista della conoscenza, della filosofia, la religione, l'esoterismo, che luis Ansa fonda nel 1994 l'associazione "L'arte del Segreto".